Circuito Tormenta road to Spike League: lo spettacolo degli ultimi T2

Pubblicato da plutarco,
L’ultima settimana di agosto ha visto tornare l’esplosiva azione del Circuito Tormenta, il campionato nazionale amatoriale di VALORANT. Alcuni tra i migliori giocatori dello Stivale si sono affrontati nel corso di due tappe. La prima, trasmessa live il 25 agosto, mentre la seconda è andata in scena nel corso del weekend appena passato. Questi due appuntamenti, come gli appassionati sapranno bene, erano fondamentali per concludere in bellezza la stagione e racimolare punti preziosi per poter accedere alla Spike League, di cui vi abbiamo parlato nel corso del nostro precedente articolo.

Vi ricordiamo che ora manca solamente un evento, il più ricco in termini di punti, prima dell’inizio della Off Season: il Tier 1. Le iscrizioni sono già aperte per la tappa del 19 settembre (fatelo qui!), giocatevi le vostre chance di entrare nel competitive italiano di VALORANT!

Terzo Tier 2: ancora A Maggica, ancora Monkey Stars



Dopo un primo giorno combattuto, in quattro si sono presentate all’appello per il gran finale. Da un lato A Maggica s’è trovata davanti i Five Goats mentre nell’altra semifinale di giornata, i Monkey Stars hanno affrontato i ragazzi di Esports Empire.
Nella prima Bo3, i giocatori della Maggica sono tornati protagonisti dopo la pausa delle scorse settimane. Dopo aver iniziato in salita la partita, la formazione romana ha iniziato a risalire la china con grande difficoltà, portandosi in vantaggio e chiudendo la mappa sul 13-9. I Five Goats si sono demoralizzati e disuniti, lasciando campo libero agli avversari nel corso della seconda mappa. Su Haven la Maggica ha dominato in scioltezza, chiudendo con un 13 a 5 che ha lasciato gran poco spazio per un eventuale appello.



In finale, dunque, è volata la formazione romana capitanata da gRINGOj, la quale ha incontrato una loro vecchia conoscenza: i Monkey Stars, protagonisti nella prima parte di stagione e vincitori dello scontro contro gli Esports Empire.
La finalissima è partita subito col botto: i Monkey Stars, aggressivi, sfrontati e privi di pietà hanno annientato in maniera sistematica gli avversari, inchiodandoli su un poco edificante 13-2. Differenza abissale che sul campo si è vista nell’organizzazione dell’azione di gioco e nella compattezza dei Monkey Stars. I ragazzi della Maggica, storditi, non hanno potuto far altro che capitolare e voltare pagina.
E la Maggica ha voltato davvero pagina, perché su Ascent ha dato prova di esser davvero una squadra. Match combattuto punto a punto sino al 9 a 9, poi i Monkey Stars sono riusciti - non senza un po’ di fortuna - nell’impresa di far saltare il banco. Con quattro round consecutivi vinti i Monkey Stars si sono portati a casa non solo la mappa ma anche il match. La Maggica si è dovuta accontentare del secondo posto.

Quarto Tier 2- la resa dei conti



Accontentatasi, ma non arresa. Per il quarto e ultimo Tier 2, infatti, i ragazzi della formazione romana si sono ripresentati in finale, decisi a portarsi a casa l’agognata vittoria. A muso duro, però, sono arrivati in finale anche i The Giornalisti, a bocca asciutta da un po’ e fermamente determinati a strappare i punti necessari per prendersi il proprio posto nella Spike League.
Il loro piano, però, inizialmente si è infranto contro una Maggica che su Haven ha dimostrato di esser una formazione solida e tremendamente efficace.



Per la seconda mappa della serie i due team sono volati sulla - quasi - inedita Breeze. In questo caso i giocatori della Maggica si sono sciolti come neve al sole, lasciando campo libero ai Giornalisti che hanno sostanzialmente messo in campo una prestazione maiuscola, passeggiando sulle assolate rive della mappa tropicale senza tanto preoccuparsi degli avversari. Sull’1 a 1, l’ago della bilancia è stata Ascent. Mappa decisamente più tesa ed equilibrata delle precedenti, i team se le sono date di santa ragione strappando punto su punto. Alla fine, però, i The Giornalisti sul 9 a 9 hanno preso il largo - perpetrando la maledizione della Maggica, gabbata ancora una volta a un passo dalla vittoria - tagliando per primi il traguardo dei 13 round, aggiudicandosi cosi il dominio del Tier!

Ora, come abbiamo ricordato in apertura, manca solo un unico, grande torneo prima dell’inizio della Spike League, iscrivetevi!

Commenti