VALORANT: i migliori agenti per iniziare a giocare

Pubblicato da plutarco,
VALORANT, lo sappiamo, è un titolo davvero complesso, stratificato e profondo, a dispetto di ciò che si può pensare. Per questo molto spesso i nuovi giocatori hanno difficoltà a muovere i primi passi all’interno del gioco, sopraffatti da strategie, team composition, meta in continua evoluzione, economia in game e agenti con abilità eclettiche. Oggi proviamo proprio a rivolgerci ai nuovi giocatori, proponendo qualche agente - sapete già quali sono i ruoli degli Agenti? Leggetevi il nostro speciale, se volete rinfrescarvi la memoria! - adatto per entrare in confidenza con le meccaniche di gioco di VALORANT.

Controller/Stratega – Omen



Omen è un agente piuttosto particolare, ma anche di immediata lettura, per i novellini. Le sue “smoke” (Velo Oscuro) possono essere posizionate sostanzialmente ovunque e con grande precisione, bloccando la visuale al team avversario e favorendo i movimenti dei compangi.



Usando l’altra abilità (che ricordiamo, può attraversare tranquillamente i muri) - Paranoia - invece Omen può accecare gli avversari e gettarsi senza paura in un eventuale push. Senza contare che l’agente può teletrasportarsi con Passo Velato e Viandante Spettrale (la Ultimate), cosa che aggiunge un bel po’ di varietà tattica e permette ai nuovi giocatori di testare diverse soluzioni esplorando anche le mappe, altro elemento fondante del gameplay di VALORANT.

Duelist/Assassini – Reyna



Reyna è un agente abbastanza facile, che non richiede chissà quale preparazione per riuscire a capire come funziona il suo ventaglio di abilità. Questo la rende un'ottima scelta per chiunque desideri iniziare.
Con Malizia è possibile lanciare un occhio onniveggente che acceca gli avversari esposti e può rivelarne la posizione. Certo, è abbastanza fragile ma serve allo scopo.



Inoltre, Divorare e Negazione possono dare molte soddisfazioni ai giocatori che impareranno a controllare l’agente. Con la prima è possibile curarsi “strappando” sfere dell’anima ai nemici caduti; mentre con la seconda si può diventare per un breve momento intangibili (e invisibili - in caso sia attiva l’Ultimate Imperatrice), ottimo per sfuggire a situazioni che potrebbero diventare troppo calde e complicate.

Sentinel/Guardiano – Sage



Il ritmo della partita può diventare caotico molto rapidamente e questo spesso confonde i nuovi giocatori. Con Sage, invece si può rallentare il ritmo e fermare gli avversari. Il muro di cristallo e i Cristalli Rallentanti fanno proprio questo, consentendo un momento di ragionamento per una eventuale rotation.



Il suo muro può anche essere sfruttato nella sua verticalità, per sorprendere gli avversari dall’alto. Se preferite, invece, uno stile un po’ più passivo - da healer -, vi consigliamo di rimanere in seconda linea e curare i compagni di squadra con i cristalli di guarigione o con la Ultimate, Respiro Vitale, che può ribaltare le sorti di un round rianimando un alleato caduto.

Iniziator/Demolitore – KAY/O

L’agente cibernetico arrivato lo scorso giugno è forse il più divertente con cui giocare all'inizio. Il suo coltellaccio elettrificato (ZERO//POINT) permette di rivelare le posizioni dei nemici e metterli di fronte al grande dilemma tra un push senza abilità o una deleteria attesa.



La Flash (FLASH//DRIVE) e la granata (FRAG//MENT) sono ottime per creare condizioni che mettono gli avversari tatticamente a disagio, facendo loro rischiare un cambio di posizione. E, naturalmente, NULL//CMD la sua Ultimate rappresenta la sublimazione delle sue abilità: KAY/O si sovraccarica sopprimendo all’istante le abilità di tutti gli avversari nelle vicinanze.

Commenti